Campanile di Giotto

Descrizione

Il Campanile di Giotto svetta fiero al lato della Cattedrale di Santa Maria del Fiore. È alto 84.70 metri e largo circa 15 metri ed è considerato da molti uno dei campanili più belli d'Italia.


Il Campanile di Firenze prende il nome dal suo costruttore, Giotto, che iniziò la costruzione del campanile nel 1334, dopo aver succeduto Arnolfo di Cambio che ne aveva gettato le fondamenta nel 1298. Come gli altri monumenti in Piazza Duomo è ricoperto di lastre di marmo bianco e verde che creano diversi disegni geometrici. Alla base si possono ammirare splendide decorazioni che sembra raccontino il Destino dell'uomo, con alcune delle scene iconografiche più rappresentative come la Creazione di Adamo ed Eva, realizzate da Andrea Pisano, su disegno di Giotto. Sopra i due livelli di decorazioni ci sono sedici nicchie che ospitano le statue raffiguranti Re, Sibille,Patriarchi e Profeti.


Il maestoso campanile fu terminato nel 1359 da Francesco Talenti, che successe ad Andrea Pisano e che portò a compimento i tre piani finestrati. Salendo per 414 scalini si può raggiungere la grande terrazza panoramica, che fa da tetto al Campanile di Giotto e che si allontana dall’originale a guglia prevista nel progetto originale di Giotto.

Con i suoi 414 scalini è il secondo punto più alto di Firenze. Non consigliata la visita a persone con problemi di cuore, a chi soffre di claustrofobia o di vertigini.


Dove si trova?

Piazza del Duomo, 50122, Firenze FI


Vedi i nostri tour